Palagiano
 La città delle Clementine

Visita il sito ufficiale del comune

La città delle Clementine


Il centro demico di Palagiano (circa 15.800 abitanti), attualmente in vigorosa espansione, grazie anche ad una fiorente economia basata su un'agricoltura moderna e capace di sfruttare le risorse di un territorio antropizzato dalle epoche più antiche, ha origini post-medievali, quando la pianura, impaludatasi tra Tarda Antichità ed Alto Medioevo, fu recuperata alle colture. Il suo territorio produce primizie di alta qualità negli agrumi e nelle uve da tavola, sono presenti colture antiche e tradizionali come quella dell'Olivo.

Una leggenda racconta che in tempi passati, le campagne palagianesi furono invase dall'acqua in seguito ad una alluvione. Per caso, in quei momenti terribili, si trovavano nella zona due sorelle di nome Lenne e Stella. Per evitare di essere travolte dall'acqua le due sorelle tentarono di attraversare la lama palagianese. Stella riuscì nell'impresa con l'aiuto di un contadino della zona; Lenne, invece, non attraversò la lama poiché pensava che la sorella fosse dispersa. Stella, preoccupata, rimase dall'altra parte della lama e, addormentatasi, sognò la Madonna. Cessata la catastrofe, Stella raccontò ciò che aveva vissuto al Vescovo di quelle terre, al quale chiese di far costruire una cappella in loco, dedicandola alla Madonna della Stella.

I fedeli, poi, costruirono una chiesa dall'altra parte della lama, dedicata alla Madonna di Lenne. Da allora i palagianesi hanno sviluppato un'intensa religiosità, sino al punto di eleggere la Madonna della Stella Patrona del paese: la solennità si festeggia la seconda domenica di Ottobre.

 

User :
 Password :
 




 
 
Informazioni